Contratto di Ricollocazione

COS’È IL CONTRATTO DI RICOLLOCAZIONE?

contratti-solidarietaIl Contratto di Ricollocazione è uno strumento innovativo di politica attiva del lavoro, con il quale la Regione Siciliana mira a contrastare il fenomeno della disoccupazione sostenendo un percorso individualizzato di accompagnamento al lavoro di soggetti deboli del mercato del lavoro.

Rappresenta un intervento in cui l’incontro tra domanda e offerta di lavoro è favorito dalla cooperazione tra i Centri pubblici per l’Impiego (CpI), e gli operatori privati accreditati.

Il Contratto di Ricollocazione è uno strumento proattivo, in quanto è basato sulla volontarietà delle parti coinvolte, cioè l’aspirante lavoratore, i Centri per l’impiego e gli Operatori Privati Accreditati.

Il Contratto di Ricollocazione è rivolto a soggetti specifici, tra cui:

  • –Giovani inoccupati e disoccupati, residenti o domiciliati in Sicilia, dai 15 ai 29 anni compiuti (che non hanno partecipato a Garanzia Giovani);
  • –Inoccupatidai 30 anni compiuti in su, residenti o domiciliati in Sicilia;
  • –Disoccupatidai 30 anni compiuti in su, residenti o domiciliati in Sicilia, indipendentemente dalla qualifica posseduta e di inquadramento, purché  provenienti da unità produttive e operative ubicate in Sicilia;
  • –Disoccupati in mobilità in deroga  o che abbiano presentato domanda all’Inps; iscritti o in attesa d’iscrizione nelle liste di mobilità ordinaria che risultino licenziati al 30 dicembre 2012;  percettori di indennità connesse allo stato di disoccupazione.

COME SI ACCEDE?

aaeaaqaaaaaaaakkaaaajgq0zwe4nmu1ltuymtitndkxyi04owfjltrkmdfhytzlndzmngPer candidarsi alla misura il cittadino deve scegliere l’Operatore Privato accreditato con il quale aderire, a partire dall’elenco pubblicato dal Dipartimento Lavoro.

–Successivamente, il Cittadino contatta, direttamente e spontaneamente, l’operatore accreditato scelto con cui firma un preaccordo. –L’operatore invia il preaccordo agli Uffici competenti che, gestita la richiesta, contatteranno l’Operatore privato per concordare l’appuntamento presso il Centro per l’Impiego.

Il giorno stabilito –Operatore e cittadino si recano al Centro per l’Impiego per formalizzare il rapporto.

–Al Centro per l’Impiego, certificata l’idoneità del soggetto alla sottoscrizione del contratto di ricollocazione, l’operatore incaricato rilascerà (eventualmente) la DID al cittadino e procede con l’apertura di un fascicolo individuale, nel quale viene determinato il grado di collocabilità del soggetto sulla base delle risultanze del Profiling che distribuisce i soggetti interessati su tre differenti livelli di collocabilità:

  1. Alto;
  2. Medio;
  3. Basso.

Il grado di collocabilità è proporzionale alla distanza del soggetto dal mercato del lavoro, all’età, al genere di appartenenza, e al titolo di studio

Successivamente, operatore del CPI e il cittadino  stipuleranno il Patto di Servizio, nel quale indicheranno tra le misure anche il Contratto di Ricollocazione. –Contestualmente, il tutor individuato dall’ Operatore Accreditato definirà il Piano di Inserimento Personalizzato del cittadino. A questo punto, –Operatore accreditato, cittadino e CPI firmeranno il Contratto di Ricollocazione.

Entro sei mesi dalla stipula, l’operatore accreditato dovrà accompagnare il cittadino  verso un percorso di reinserimento/inserimento lavorativo.

Modulo di Contatto

Administrator

Leave a comment

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.