PAR GOL SICILIA

La Giunta Regionale ha approvato il PAR GOL della Sicilia, il Piano di Attuazione Regionale del Programma Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori.

Si tratta di un programma di misure di politiche attive che si inserisce all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza PNRR. In particolare, tali misure riguardano la Missione 5, componente 1. Sono previste attività di formazione, orientamento e accompagnamento al lavoro per disoccupati, lavoratori fragili e percettori di ammortizzatori sociali.

L’obiettivo, quindi, è quello di risollevare l’economia italiana, dopo la crisi verificatasi a seguito della pandemia da covid-19. Tutto questo attraverso ore di formazione, aggiornamento e riqualificazione professionale, tirocini e miglioramento delle competenze digitali, al fine di avvicinare l’utente al mercato del lavoro.

Per queste iniziative sono stati messi a disposizione dal PNRR dei fondi, per un totale di 4,4 miliardi di euro per tutto il periodo di durata del Programma GOL (2021-2025). Per la Regione Sicilia il Programma GOL nel 2022 mette a disposizione i fondi necessari a raggiungere 64.680 destinatari.

Di questi, 17.248 saranno coinvolti in attività di formazione, di cui a sua volta 6468 in formazione per l’acquisizione o miglioramento delle competenze digitali.

Per poter partecipare al Programma GOL Sicilia è necessario presentarsi presso un Centro per l’Impiego regionale. Una volta qui, si effettuerà un primo orientamento specialistico da parte del case manager, l’operatore del CPI. Ogni utente dovrà firmare un Patto di Servizio personalizzato, a seguito della fase di assessment, in base al quale verranno stabilite le attività più adatte al beneficiario.

Il Programma GOL (Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori) prevede un sistema di presa in carico unico dei disoccupati e delle persone in transizione occupazionale (percettori di RdC, NASPI, CIGS) e  ridefinisce gli strumenti di presa in carico dei disoccupati con politiche attive che, a partire dalla profilazione della persona, permettano la costruzione di percorsi personalizzati di riqualificazione delle competenze e di accompagnamento al lavoro. In attuazione del programma è stato adottato il P.A.R. (Programma di Attuazione Regionale) GOL Sicilia.

DESTINATARI

I Destinatari di GOL coinvolti nel programma nel corso del 2022 sono:

  • Percettori di sostegno al reddito per disoccupazione involontaria (NASPI e DIS-COLL);
  • Percettori di Reddito di Cittadinanza;
  • Percettori di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro;
  • Lavoratori impegnati in attività socialmente utili (ASU).

ARTICOLAZIONE PROGETTUALE

Il Programma GOL si articola in cinque Percorsi:

  1. Percorso 1 – Reinserimento lavorativo: per i soggetti più vicini al mercato del lavoro, servizi di orientamento e intermediazione per l’accompagnamento al lavoro;
  2. Percorso 2 – Aggiornamento (upskilling): per lavoratori più lontani dal mercato, ma comunque con competenze spendibili, interventi formativi richiesti prevalentemente di breve durata e dal contenuto professionalizzante;
  3. Percorso 3 – Riqualificazione (reskilling): per lavoratori lontani dal mercato e con competenze non adeguate ai fabbisogni richiesti, formazione professionalizzante più approfondita, generalmente caratterizzata da un innalzamento del livello di qualificazione/EQF rispetto al livello di istruzione;
  4. Percorso 4: – Lavoro e inclusione nei casi di bisogni complessi, cioè in presenza di ostacoli e barriere che vanno oltre la dimensione lavorativa, oltre ai servizi precedenti si prevede l’attivazione della rete dei servizi territoriali (a seconda dei casi, educativi, sociali, sociosanitari, di conciliazione) come già avviene per il Reddito di cittadinanza;
  5. Percorso 5 – Ricollocazione collettiva: valutazione delle chances occupazionali sulla base della specifica situazione aziendale di crisi, della professionalità dei lavoratori coinvolti e del contesto territoriale di riferimento per individuare soluzioni idonee all’insieme dei lavoratori stessi.

Ciascun Percorso prevede specifiche misure e servizi di politica attiva del Lavoro.