PERCORSI FORMATIVO/CONSULENZIALI PER L’AUTOIMPIEGO E AUTOIMPRENDITORIALITA’

AVVISO PUBBLICO N. 5/2020
Misura 7.1 – AVVISO PER LA PREDISPOSIZIONE DI PERCORSI
FORMATIVO/CONSULENZIALI E DI AFFIANCAMENTO 
PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SICILIA 2° FASE
Asse 1bis – PON “Iniziativa Occupazione Giovani” 

La misura 7.1 dell’Asse 1 bis del PAR (Programma di Attuazione Regionale) Sicilia ha come finalità l’offerta di servizi idonei a soddisfare le esigenze dell’utente nella fase preliminare allo start up, facilitando, nel contempo, l’accesso ad incentivi per la creazione di impresa. L’obiettivo è quello di garantire l’occupabilità dei giovani, fornendo loro le competenze necessarie alla successiva attuazione di un progetto di impresa.  

I giovani che concludono il percorso di accompagnamento all’autoimpiego potranno concorrere alle agevolazioni del Fondo rotativo nazionale SELFIEmployment, uno strumento finanziario realizzato a livello nazionale e gestito da Invitalia Spa, cui la Regione Siciliana ha conferito risorse della Misura 7.2 del PAR (Piano di attuazione regionale) Sicilia. La misura 7.2 eroga prestiti, a tasso zero e senza garanzie reali o personali, per la creazione d’impresa da parte dei giovani.

Soggetti destinatari

I soggetti destinatari sono giovani che hanno aderito al programma Garanzia Giovani, e che, attraverso gli interventi di cui alle Misure 1-A e 1-B erogate dal Centro per l’Impiego di competenza territoriale, abbiano dimostrato di possedere particolari caratteristiche personali, quali la propensione al rischio, un buon grado di autonomia, capacità di innovazione e cambiamento, capacità organizzative e di gestione, capacità di relazione (anche in un’ottica di cooperazione con altri operatori economici) e che intendono intraprendere iniziative di lavoro autonomo o attività di impresa o micro-impresa, ivi comprese le associazioni e società di professionisti.

Sono destinatari del presente avviso:

I NEET (Not in Education, Employment, Training) in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e 29 al momento della registrazione al portale regionale;
  • essere residenti in una delle Regioni italiane, ammissibili all’Iniziativa per l’Occupazione Giovanile (IOG) e nella Provincia Autonoma di Trento;
  • essere disoccupati ai sensi del combinato disposto dell’art. 19 del d.lgs. n. 150/2015 e s.m.i. dell’art.4, co. 15-quater del d.l. n. 4/2019;
  • non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);
  • non essere inseriti in alcun corso di formazione compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;
  • non essere inseriti in percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare in quanto misura formativa.

I NON NEET in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e i 35 non compiuti;
  • essere disoccupati ai sensi del combinato disposto dell’art. 19 del d.lgs. n. 150/2015 e dell’art.4, co. 15-quater del d.l. n. 4/2019 (circolare ANPAL n. 1/2019);
  • essere residenti nelle Regioni meno sviluppate e in transizione (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

I giovani destinatari devono registrarsi solo ed esclusivamente tramite il portale regionale all’indirizzo https://silavora.it

Saranno destinatari dei servizi previsti nell’ambito del presente avviso, i giovani che hanno preliminarmente fruito dei servizi previsti dalla misura 1B – Orientamento di I Livello- ovvero effettuato l’iter di presa in carico presso il Centro per l’Impiego regionale (d’ora in poi CPI), prescelto in sede di adesione al Programma e sottoscritto il Patto di Servizio attraverso il quale essi hanno espresso il consenso alla fruizione delle politiche attive previste dal Programma. In ordine alle possibilità e modalità di accesso alla fase Garanzia Giovani 2 (GG2), si precisa che il destinatario che avesse già usufruito della misura 7.1 nella prima fase, non potrà accedervi nella seconda.

I CPI dovranno verificare, pertanto, durante la fase di presa in carico, l’eventuale adesione del giovane alla misura appena indicata nella precedente fase di Garanzia Giovani ed orientarlo, pertanto, nella scelta di altre eventuali misure attivabili.

Qualora, invece, la misura di cui alla Garanzia Giovani 1 non fosse stata attivata a seguito dell’adesione da parte del destinatario, quest’ultimo potrà accedervi nell’ambito della seconda fase. I destinatari non possono candidarsi a partecipare contemporaneamente ad altre politiche attive previste dal Programma, fatta eccezione per la misura 7.2.

Descrizione delle attività

La misura ha come obiettivo sostenere l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali o percorsi di creazione di impresa e lavoro autonomo, attraverso il finanziamento di interventi formativi, consulenziali e di affiancamento, tra loro integrati, tramite i quali si intende fornire ai giovani le necessarie competenze.

Gli interventi formativi, consulenziali e di affiancamento devono essere integrati in percorsi, che i soggetti attuatori che intendono presentare le loro proposte, si impegnano a predisporre in favore dei destinatari, con l’adesione al presente avviso; la misura si sostanzia nella erogazione di servizi di accompagnamento allo start-up di impresa; la strutturazione didattica dei suddetti percorsi è gestita dai soggetti nel rispetto delle seguenti azioni obbligatorie:

  1. a) modulo consulenza e coaching finalizzati allo sviluppo ed alla focalizzazione di un’idea imprenditoriale dal punto di vista tecnico, economico, amministrativo, legale;
  2. b) modulo formazione per la redazione del business plan ed assistenza personalizzata per la stesura, con affiancamento specifico in relazione alla tipologia di attività (definizione di dettaglio del prodotto/idea imprenditoriale, acquisizione conoscenze e competenze, definizione del target di riferimento, studi di fattibilità e ricerca di mercato, azioni di marketing territoriale e piani di comunicazione, organizzazione aziendale, budgeting e controllo di gestione, ecc);
  3. c) modulo accompagnamento per l’accesso al credito ed alla finanziabilità;
  4. d) modulo servizi a sostegno della costituzione di impresa – start-up (informazioni su adempimenti burocratici e amministrativi, scelta della forma giuridica, regime fiscale, supporto sulle normative vigenti nello specifico settore produttivo, supporto alla ricerca di partner tecnologici e produttivi, supporto in materia di proprietà intellettuale, sugli adempimenti necessari alla registrazione della propria impresa alla Camera di Commercio e all’attivazione della partita iva, ecc).

Inoltre, il soggetto proponente fornirà il proprio supporto qualora il giovane scelga di presentare l’istanza di partecipazione al Fondo rotativo nazionale SELFIEmployment.

La durata massima di ogni percorso è di 60 ore complessive per ciascun partecipante, sviluppato sia in modalità one to one (percorsi personalizzati), sia in modalità di gruppo costituito al massimo da 3 persone.

Ogni percorso deve prevedere una suddivisione delle ore per ciascun modulo, come di seguito indicato:

  1. A) Consulenza (coaching e counseling finalizzati allo sviluppo di un’idea imprenditoriale): 10 ore;
  2. B) Formazione per la redazione del business plan (definizione di dettaglio dell’idea imprenditoriale, acquisizione conoscenze e competenze, studi di fattibilità, ricerca di mercato, azioni di tutoring, etc): 30 ore, di cui il 50% da rendersi in modalità individuale (one-to-one) per la definizione del business plan personalizzato;
  3. C) Accompagnamento per l’accesso al credito ed alla finanziabilità: 10 ore;
  4. D) Servizi a sostegno della costituzione di impresa (informazioni su adempimenti burocratici e amministrativi, supporto alla ricerca di partner tecnologici e produttivi, etc.): 10 ore.

Per saperne di più cliccare sul seguente LINK.

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi contrassegnati sono richiesti *